Tensostrutture Civert: coperture industriali per una grande realtà di Terni

Le tensostrutture industriali sono una delle realizzazioni più richieste da quelle realtà in forte espansione e che necessitano di soluzioni industriali di massima qualità.

Quando si ha bisogno di un capannone per incrementare gli spazi coperti industriali, Civert.it è uno dei siti più visitati del settore in quanto è possibile analizzare le diverse tipologie di strutture da adattare alle singole esigenze, i settori che li utilizzano maggiormente e richiedere preventivi rapidi e senza impegni.

Nei seguenti paragrafi vedremo quali sono i principali modelli richiesti dalle realtà a carattere industriale e come una grande azienda umbra è riuscita a installare in tempi brevi delle coperture in pvc.

Modelli di tensostrutture industriali

Ogni industria mostra delle necessità differenti. I produttori di capannoni industriali conoscono le singole problematiche in termini logistici e quindi mettono a disposizione soluzioni diverse pensate per offrire vantaggi differenti.

Qui di seguito le principali tipologie di tensostrutture industriali.

Capannoni indipendenti

I capannoni in pvc con struttura indipendente sono la soluzione più richiesta per la realizzazione di magazzini mobili, coperture provvisorie e realizzazioni per zone ampie e libere da impedimenti.

Vengono chiamate soluzioni indipendenti in quanto sono strutture autoportanti e non hanno quindi bisogno di collegamenti fisici con ulteriori immobili.

Tra i principali vantaggi delle tensostrutture indipendenti:
resistenza garantita a neve, vento e intemperie;
• versatilità massima e adattamento ad ogni settore;
altezza delle coperture in pvc fino a 12 metri.

Tettoie in acciaio e pvc

Alcune delle richieste in ambito industriale includono l’esigenza di una zona coperta sotto la quale posizionare della merce o dei mezzi aziendali per la movimentazione dei materiali.

In quest’ottica vengono spesso realizzate delle tettoie in pvc che assicurano resistenza ma anche maggiore facilità e libertà di movimento.

Tra i pregi delle tettoie mobili Civert troviamo:
realizzazione in tempi molto brevi (varia al variare della grandezza del progetto);
tensostruttura capace di raggiungere fino a 20 metri di larghezza e 12 d’altezza;
• personalizzazione massima e per assecondare diversi scopi di carattere industriale.

Coperture collegate

Come detto in precedenze, le tensostrutture telonate possono essere collegate fisicamente ad altre strutture pre-esistenti.

In genere possono essere catalogate in due differenti tipologie:
• coperture monofalda;
• coperture bifalda.

La principale differenza sta nel montaggio di uno o entrambi i lati a ridosso di fabbricati esistenti.

In quest’ottica le realtà industriali che le richiedono possono utilizzarle per tutti gli scopi che sono state già nominati in precedenza.

Tensostrutture frontali per il magazzino

Le coperture mobili che tendono a funzionare da naturale prolungamento di un fabbricato esistente vengono in gergo chiamate Long.

Questa tipologia di capannoni in pvc risultano la scelta ideale per il carico/scarico merci o come prolungamento del magazzino quando il fabbricato non è pensato per accogliere tutte le merci in gestione.

Le coperture frontali possono avere una larghezza massima 30 metri, mentre l’altezza fino ad un massimo di 12 metri; vengono realizzate in un range temporale molto breve: in genere tra 30 e 60 giorni dopo la conclusione del progetto tecnico.

Coperture industriali su misura: le tensostrutture richieste da Medei

Quando si parla di realizzazioni su misura è importante porre il punto sulle specifiche richieste logistiche delle singole industrie.

I capannoni industriali scelti per determinati progetti speciali rappresentano la soluzione ottimale per esigenze tecniche e strutturali particolari oppure per quelle realtà industriali che mirano ad obiettivi completamente differenti dal mercato di riferimento.

Autotrasporti Medei ha richiesto l’assistenza di Civert per 6 coperture mobili di grandi dimensioni. Si tratta di un hub industriale talmente significativo da risultare una struttura d’impatto sul tratto dell’autostrada E45.

L’azienda ha modo di lavorare regolarmente a stretto contatto con realtà internazionali operanti nel settore del vetro (O-I International) e dell’acqua (Sangemini).

Le tensostrutture scelte differiscono tra loro nelle dimensioni (personalizzate per ogni singola realizzazione) e sono pensate per andare in contro alle particolari esigenze dell’industria e per agevolare l’ingresso di automezzi. L’installazione ha richiesto uno studio al millimetro delle misure a disposizione per finire sulla progettazione per il funzionamento dell’area destinata ai corridoi.

Il direttore vendite Civert Ivano Azzali ha rivelato quando segue: “Si tratta di un progetto ambizioso. La progettazione di una superficie così importante rientra sicuramente tra gli interventi più importanti effettuati da Civert. Nonostante tutto, i sei capannoni destinati all’azienda umbra sono stati montati in tempi record: l’impegno è stato portato a termine in circa un mese, consegnando la struttura prima del lockdown, evitando di danneggiare la continuità del lavoro di una realtà internazionale che si intreccia con le stringenti tempistiche delle catene alimentari”.

I produttori di tettoie e capannoni in pvc danno la massima disponibilità alla personalizzazione e all’aggiunta di accessori pensati al miglioramento delle attività logistiche.

In questo caso tutte le tensostrutture industriali sono state dotate di una fascia Ultravision al colmo (brevetto Civert) per illuminare maggiormente l’interno del capannone, favorendo il filtraggio della luce naturale del sole.

Quando si ha la necessità di aumentare la luminosità interna, i capannoni industriali su misura possono essere dotati di infissi in alluminio e vetro o in ultima istanza con finestrature in plexiglass.