Olanda, il paese dei mulini a vento: le città vicino ad Amsterdam dove si possono vedere

 Il funzionamento di un mulino a vento

Nessun viaggio in Olanda sarebbe completo senza una sosta presso uno degli iconici mulini a vento della nazione.
Fortunatamente, ci sono centinaia di queste macchine monumentali sparse per il paese, ma se stai progettando di visitarli o vederne almeno uno, ecco quali sono i migliori mulini a vento da visitare nei Paesi Bassi.

Se invece non avete modo di visitare tutta la nazione ma vi soffermate solo nella capitale, c’è una zona dei mulini a vento Amsterdam, si chiama Zaanse Schans, un piccolo villaggio sul fiume Zaan dal nome di Zaandam, e si trova a soli 20 km a nord est di Amsterdam.

Mulini a vento Olanda dove sono

  • De Gooyer

Questo tradizionale mulino per cereali fu costruito all’inizio del XVI secolo e all’epoca era tra gli edifici più alti dei Paesi Bassi.
Il suo corpo principale e le vele si trovano sulla sommità di una casa rettangolare in pietra che un tempo era utilizzata come mulino ad acqua. Sebbene il de Gooyer sia sempre rimasto all’interno di Amsterdam, è stato spostato più volte e attualmente si trova nella zona portuale orientale della città.
Nel 1985, il birrificio artigianale Brouwerij ‘t Ij ha fissato il suo stabilimento principale in uno balneare sotto de Gooyer, e il mulino a vento appare sull’etichetta delle loro birre principali.

  • Molen de Adriaan

La cintura orientale dei canali di Haarlem costeggia un bellissimo mulino a vento chiamato Molen de Adriaan, originariamente costruito nel XVIII secolo da un ricco commerciante locale.

Sfortunatamente, il de Adriaan fu quasi completamente distrutto da una tempesta che spazzò Haarlem negli anni ’30.
Dopo questo evento, il comune di Haarlem ha deciso di ricostruire il mulino a vento per riportare lo skyline della città al suo antico splendore. Il mulino a vento è ora un museo e contiene diverse mostre che esplorano la lunga storia dei Paesi Bassi con la tecnologia di fresatura.

  • La rete dei mulini a Kinderdijk-Elshout

Questo elaborato sistema di mulini a vento fu costruito per pompare l’acqua dalle paludi dell’Olanda Meridionale e contribuì a creare un ampio tratto di terra basso che trasformò efficacemente l’area circostante in un fertile entroterra.
Ben 19 mulini a vento furono costruiti in questo sito durante il XVIII secolo e la rete ha la più grande concentrazione di mulini a vento storici nei Paesi Bassi. Oggi l’area è un patrimonio mondiale dell’Unesco ed è accessibile tramite un servizio di autobus che viaggia regolarmente tra Rotterdam e Kinderdijk .

  • Zaanse Schans

Zaanse Schans è un quartiere storico sul lato occidentale di Zaandam , una piccola e pittoresca città appena a nord di Amsterdam.
Questa zona residenziale assomiglia a un museo a cielo aperto grazie ai suoi cottage, panetterie e mulini a vento sorprendentemente ben conservati.
La maggior parte dei mulini di Zaanse Schans erano originariamente situati altrove nei Paesi Bassi, ma furono trasportati nell’area durante il XX secolo. Queste macchine colorate sono ancora operative e continuano a produrre una vasta gamma di prodotti tra cui tinture, legname e senape.

  • I mulini a vento di Schiedam

Nel XVIII secolo, la piccola città olandese di Schiedam divenne famosa per le sue distillerie di jenever , e queste imprese costruirono venti mulini a vento all’interno delle mura della città per macinare rapidamente il grano per le loro fabbriche.

Queste macchine erano notoriamente alte, a causa della mancanza di vento all’interno di Scheidam. Oggi, cinque di loro sono ancora in piedi e i mulini a vento di Scheidam sono riconosciuti come i più alti del mondo.