Cosa vedere a Lecce in un giorno: 5 posti da non perdere

Lecce è il cuore barocco del Salento, tappa imperdibile durante una vacanza in Puglia: si trova a poca distanza sia dalla costa ionica che da quella adriatica ed è una buona base anche per visitare i borghi dell’entroterra salentino. In questo articolo vi segnaliamo cosa vedere a Lecce in un giorno.

Piazza di Sant’Oronzo

Centro della città, anticamente occupato dall’Anfiteatro Romano, oggi parzialmente riportato alla luce. La Piazza ospita la Colonna di Sant’Oronzo, dedicata al patrono di Lecce, il Palazzo del Sedile, la Chiesetta di San Marco e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Basilica di Santa Croce

Si tratta della rappresentazione più importante del barocco leccese, con una facciata esterna ricchissima ed un grande rosone centrale di ispirazione romanica ed un interno ugualmente imponente.

Duomo di Lecce e Piazza del Duomo

Piazza del Duomo è tra le piazze più belle di tutta Lecce e non solo. Chiusa su tre lati, appare come un cortile privato dove troneggia il bel Duomo barocco, dedicato a Santa Maria Assunta, la cui facciata laterale è più sfarzosa di quella principale, il Campanile del Duomo, l’Episcopio ed il Palazzo del Seminario.

Castello di Carlo V

A forma quadrangolare, con le torri unite da lunghi bastioni, il Castello di Lecce risale al 1500 ed è oggi utilizzato per attività culturali, quali eventi e mostre.

Palazzo dei Celestini

Sede della prefettura e della provincia, il Palazzo dei Celestini è un ulteriore meraviglioso esempio di arte barocca, con finestre dalle decorazioni vistose ed un grande portale d’ingresso.

Per approfondire l’argomento: