Chi ha detto che per divertirsi, per mangiare bene, per scoprire nuovi posti e ammirare bellezze incredibili si debba andare per forza lontano, per forza fuori dall’Italia? Oggi, ad esempio, abbiamo deciso di portarvi in Umbria, alla scoperta delle sue straordinarie eccellenze artistiche, gastronomiche e naturali.

Un’isola nel cuore della nazione, l’ideale per un week end rigenerante lontano dallo stress della città e delle fatiche di un viaggio troppo lungo. Prendete carta e penna, perché stanno arrivando le 10 cose da vedere in Umbria e sono tutte da non perdere.

 

1 Assisi

Si parte con una delle città più belle e più famose dell’Umbria, quella di San Francesco e Santa Chiara. Meta religiosa, Assisi è anche una città moderna, in cui perdersi nelle stradine medievali che collegano le varie piazze disposte su livelli differenti. Da non perdere la Basilica di San Francesco e la Chiesa di Santa Chiara, il Tempio di Minerva, il palazzo “Capitano del popolo” e l’imponente Rocca Maggiore.

 

2 Gubbio

La chiamano la città grigia, visto che è costruita soprattutto di blocchi di calcare. Stiamo parlando di Gubbio, una delle attrazioni in Umbria più amata dai turisti. Panorama meraviglioso, la città è ancora legata a San Francesco e in particolare al famoso incontro con il lupo. Perdetevi nelle sue strade, nei suoi vicoli tra Piazza Grande, centro principale della città, e Palazzo dei Consoli, andando dal Palazzo del Capitolo fino al Duomo.

Risultati immagini per gubbio

3 Perugia

. Vero e proprio gioiello dell’Umbria, Perugia è una cittadina a misura d’uomo. Ricchissima di locali giovani, vista la grande presenza di universitari, è dinamica e frizzante. La sua università è una delle più antiche d’Italia visto che è stata fondata nel 1308. Da vivere di notte, ma anche di giorno: dalla Galleria Nazionale al Pozzo Etrusco, dall’Oratorio di San Bernardino al Corso Vannucci.

LEGGI ANGHE  10 cose da vedere a Barcellona

 

4 Spello

Su uno sperone del Monte Subasio, ecco Spello, centro medievale tra i più belli d’Italia. Camminando per le particolari stradine del centro, si possono poi ammirare antichi palazzi e castelli la cui struttura è stata modificata nel corso dei secoli.

 

5 La Cascata delle Marmore

A due passi da Terni, dove potete ammirare la Chiesa di San Salvatore o la Cattedrale romanica, ecco la Cascata delle Marmore, creata dai Romani per far defluire il fiume Velino, si apre in un delizioso scenario dove le acque, che effettuano un salto di 165 metri, creano fantastici giochi di note e di luce.

Risultati immagini per ascata marmore

6 Todi

Elegante, medievale e affascinante, Todi appare austera e malinconica sulla cima di una collina che domina la bellissima valle del Tevere. Tra i monumenti da non perdere: il Duomo, il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano ed il Palazzo del Popolo, uno degli edifici simbolo del rinascimento italiano.

 

7 Orvieto

Aldilà delle bellezze artistiche e storiche, Orvieto offre ai turisti qualcosa di unico: il cibo. Perdetevi nelle sue botteghe gastronomiche, che pullulano nel centro storico, e assaggiate i salumi, i primi e soprattutto i vini umbri.

 

8 Spoleto

L’enogastronomia è una certezza anche a Spoleto, dove medioevo e rinascimento si fondono con l’antica Roma: Teatro Romano, l’Arco di Druso e la Basilica paleocristiana di San Salvatore ma soprattutto la fortezza fatta costruire dal cardinale Albornoz nella seconda metà del Trecento.

Risultati immagini per spello

 

9 Le fonti del Clitunno

Tra Spoleto e Foligno, lungo la via Flaminia, ecco le Fonti del Clitunno. Vegetazione unica, acque dai colori intensi, è qui che gli antichi pensavano dimorasse il Dio Clitunno.

LEGGI ANGHE  Osteria francescana: il miglior ristorante al mondo è a Modena

 

10 Norcia

Dopo il terremoto del 2016, Norcia, la patria di San Benedetto, sta tornando. Non perdetevi la sua gastronomia, con i sapori tipici della montagna è un altro buon motivo per visitare la cittadina.